Advantech: leader nella fornitura di computer industriali con la serie IPC-200 ad alte prestazioni

Per ottenere il massimo da una industria 4.0, è indispensabile adottare delle strategie che garantiscano non soltanto di ottenere un sistema scalabile, ma che permettano anche di operare con un alto grado di efficienza e sicurezza.
Per questo motivo, uno dei componenti essenziali al quale fare riferimento per ottenere sempre il massimo da un’industria 4.0, è un edge computer industriale ad alte prestazioni.
Advantech, leader nella fornitura di computer industriali, ha recentemente ampliato la serie IPC-200: una intera gamma di edge computer industriali ad alte prestazioni super compatta.

Rispetto al passato sono sempre di più i campi di applicazione industriale che prevedono l’utilizzo di almeno un computer industriale. Questo perchè al giorno d’oggi con l’avvento dell’industry 4.0, il controllo ha un ruolo di primaria importanza ed è indispensabile prevedere delle architetture hardware che siano all’avanguardia ed in grado di eseguire software di ultima generazione.

Ken Lin, Senior Product Sales Manager di Advantech, ha dichiarato: “Il mercato dell’automazione industriale registra una richiesta crescente di soluzioni di controllo con capacità e prestazioni di primo livello, senza compromettere la compattezza.

La gamma IPC-220/240 V2 e IPC-242 si presenta molto compatta e la fase di manutenzione risulta essere molto pratica. Grazie ad un processore Intel© CoreTM di decima generazione la potenza di calcolo è abbastanza elevata.

Gestione termica adattiva

Specialmente in determinati contesti industriali che non risultano essere propriamente favorevoli all’utilizzo di determinate apparecchiature, tra le varie cose è indispensabile che venga garantita la gestione termica dei dispositivi per consentirne il corretto funzionamento ed evitare la maggior parte dei guasti.

Proprio per questo motivo, la serie IPC-200 è stata dotata di una ventola per la gestione termica, che ne garantisce il corretto funzionamento anche in ambienti privi di circolazione d’aria.
La ventola ha un trigger di attivazione intelligente che regola automaticamente la frequenza di attivazione e la velocità di rotazione in base alla temperatura per ridurre al minimo il rumore ed il consumo energetico.

Specialmente quando si necessità di un sistema scalabile e si ha quindi la prerogativa dell’espandibilità delle funzioni di base, questa gamma di edge computer industriali ad alte prestazioni super compatta può essere la giusta scelta. Infatti l’interfaccia di espansione costituita dagli I/O frontali, inclusi i cassetti estraibili a caldo per HDD/SDD è stata studiata con cura: l’instradamento dei cavi e le operazioni di manutenzione non saranno mai un problema.

Autodiagnostica

Aspetto molto interessante ed ormai indispensabile nel contesto industry 4.0 è la funzione di autodiagnostica per il monitoraggio della temperatura, della velocità della ventola e dello stato del timer watchdog, con LED frontali che segnalano all’operatore la necessità di manutenzione prima che si verifichi un guasto, riducendo così al minimo le perdite in produzione dovute a guasti delle unità di controllo dei macchinari.

HUB di alimentazione

Specialmente nei casi in cui si prevede di utilizzare di un computer industriale in abbinamento ad altri dispositivi che necessitano una fonte di alimentazione esterna, un’opzione smart è quella di scegliere un prodotto IPC-200, che è provvisto di uscite di potenza aggiuntive (5V DC/ 2° e 12V DC/ 2A) per dispositivi esterni. In questo modo è possibile non soltanto ridurre gli ingombri, ma anche risparmiare sui costi dei regolatori.

Espansioni

L’intera gamma è espandibile per supportare la visione industriale e motion control, utili per applicazioni di automazione industriale e la costruzione di macchinari che richiedono un controllore ultracompatto con il miglior rapporto costo-prestazioni.

Inoltre, abbinata ai servizi di configurazione locali di Advantech, la gamma consente ai costruttori di macchine di ridurre al minimo il time-to-market, accelerando al tempo stesso l’adozione di Industria 4.0.

Versatilità

La gamma IPC 200 viene utilizzata in svariate applicazioni in tutto il mondo, dall’ispezione ottica automatizzata, al controllo e misura, fino alla completa gestione di un robot.

L’obbiettivo è quello di rendere il più versatile e performante un unico prodotto, rendendolo ideale in molteplici contesti.

“La gamma IPC-200 è diventata sinonimo di efficienza ed eccellenza su diverse applicazioni in settori industriali molto diversificati. Le ultime migliorie alla famiglia consentiranno ai clienti di avere controllo e prestazioni eccezionali a un prezzo competitivo, grazie a una soluzione “a prova di futuro” supportata da un’assistenza tecnica senza confronti.”

Ivan Scordato