Alimentazione a commutazione bidirezionale AC-DC per il risparmio energetico

Con il miglioramento della tecnologia, oltre al comfort e alla convenienza, uno dei parametri su cui è necessario lavorare molto risulta il risparmio energetico per poter garantire un sempre minor impatto ambientale. La crescente consapevolezza ecologica ha accelerato lo sviluppo di energie rinnovabili e tra le principali attività in grado di garantire questo trend è rappresentata dai sistemi di conversione e stoccaggio dell’energia elettrica. Grazie inoltre al continuo sviluppo di tecnologie legate all’utilizzo di energia solare, eolica e alle celle a combustibile, il tema del riciclo di energia risulta ora centrale ed è per questo motivo che le applicazioni di potenza bidirezionale con la serie BIC-2200 risultano di vitale importanza nella produzione di batterie al litio.


Come ottenere risparmio e riciclo energetico con la serie BIC-2200?

L’immagine qui sopra mostra un chiaro esempio di alimentazione a commutazione bidirezionale AC-DC. Le batterie al litio hanno vantaggi eccezionali come alta densità di energia, nessun effetto memoria, lunga durata del ciclo e risultano fonti di alimentazione ideali per dispositivi elettronici come telefoni cellulari, laptop e veicoli elettrici. A causa dell’ampia richiesta del mercato anche la qualità di produzione non deve essere messa in secondo piano e per garantire un prodotto finito qualitativamente all’altezza è necessario superare due fasi importanti: la formazione e la valutazione della batteria.

Dopo che la cella della batteria è stata prodotta, i materiali interni positivi e negativi vengono attivati ​​attraverso una specifica procedura di carica e scarica. Il processo di formazione consiste nel migliorare le prestazioni di carica e scarica, conservazione e prestazioni complessive, mentre un modo semplice per descrivere il processo di valutazione è ottenere la classificazione della capacità della batteria e l’ordinamento delle prestazioni attraverso il processo di carica e scarica.

Poiché nel processo di formazione e classificazione, le celle della batteria devono essere continuamente caricate e scaricate, il consumo di energia è un costo di produzione considerevole. Per risparmiare sui costi di produzione, il produttore può progettare un sistema di formazione e classificazione attraverso l’alimentatore bidirezionale serie BIC-2200 come mostrato nella figura di seguito. Con l’alimentatore bidirezionale BIC-2200, la batteria può essere caricata quando la batteria è scarica, l’energia elettrica viene riciclata nuovamente nella rete e fornita ad altri carichi per risparmiare sui costi dell’elettricità.


Serie BIC-2200 – Alimentatore bidirezionale Mean Well per il riciclo di energia

Con la serie BIC-2200, Mean Well propone un alimentatore switching bidirezionale con riciclo di energia e funzione di rete AC. BIC-2200 è dunque un alimentatore a due vie da 2,2 kW, progettato per controllare la trasmissione di potenza dalla rete AC al lato DC e l’energia recuperata nel lato DC alla rete AC. L’alimentatore a commutazione bidirezionale consente perciò alla rete di caricare la batteria e insieme reimmettere l’energia elettrica nella rete per ottenere un cospicuo risparmio energetico. BIC-2200 è progettato con una funzione parallela incorporata, telecomando e funzione di comunicazione digitale, fornendo un’ampia gamma di flessibilità di progettazione per apparecchiature di test della batteria, stazioni di ricarica, sistemi laser e sistemi di recupero dell’energia cinetica.


Digimax è presente a FORTRONIC 2022 – 12-13 Aprile Pad. 19, BolognaFiere
Vieni a trovarci allo stand B42 saremo lieti di fornirti maggiori informazioni su questo e su altri nostri prodotti

Redazione Fare Elettronica