Header Comelec e Starpower: innovazione tecnologica al servizio dei clienti

Comelec e Starpower: innovazione tecnologica al servizio dei clienti

Comelec celebra il suo 40° anniversario come azienda pioniera nell’innovazione tecnologica, offrendo soluzioni innovative nel settore della connessione, dell’automotive, OEM e TIER1. La società è inoltre impegnata nel settore dei passivi, offrendo condensatori, filtri, contattori e altri prodotti di alta qualità. La presenza di uno staff altamente qualificato consente alla Comelec di fornire soluzioni personalizzate ai propri clienti.

Comelec è diventato partner per le principali aziende nel settore della connessione, nel settore automotive, OEM e TIER1.

Oggi, pur sperimentando una delle piu’ difficili sfide economiche e industriali, l’azienda crede fermamente che che la tecnologia possa essere lo strumento più adatto a superare tutte le incertezze attuali del mercato.

banner cta mouser

La passione per il progetto aziendale Comelec, avviato dal 1983, riconferma ad oggi anche la specializzazione nel settore Power, legandola alla collaborazione con importanti realtà nel mercato dei Semiconduttori di Potenza, moduli IGBT Starpower , SCR e diodi AS Energi e Gate driver per moduli IGBT Tamura.

A questo scopo ha implementato plants produttivi per realizzare diverse soluzioni, sfruttando la vasta esperienza nei cablaggi e nella nuova tecnologia di Stampaggio senza Stampa Multijet Fusion di HP di cui Comelec e’ pioniera da diversi anni ormai.

Starpower di nuova generazione

Due nuovi moduli, GD800HFA120C2S_B20 e GD900HFA120C6S, montano chip proprietari Starpower di seconda generazione. Questi nuovi chip consentono una maggiore densità di potenza all’interno degli stessi contenitori, riducendo le perdite in conduzione del 30% rispetto alla generazione precedente. Inoltre permettono di avere una riduzione notevole delle perdite in conduzione, avendo riduzione delle Vce,sat di circa il 30% rispetto alla generazione precedente, mantenendo delle perdite in commutazione simili ai “vecchi” chip (che rimarranno comunque sempre in produzione).

La lettera “A” all’interno del codice identifica questi nuovi chip, che verranno introdotti anche per altre taglie in corrente e in altri contenitori della Starpower.

Anche nei contenitori non si è fermata al passato, rinnovando anche i contenitori più vecchi come il C2.0 (largo 62 mm), che con i nuovi chip di seconda generazione (che permettono di avere una densità di potenza maggiore) sono stati aggiornati nei terminali di potenza per poterne garantire l’effettivo apporto di potenza in uscita. Le sigle “B20” nel codice ne identificano queste nuovi versioni ad alte correnti.

La tecnologia di Starpower si distingue per la vasta gamma di contenitori e tecnologie introdotte, che spaziano dalla tecnologia NPT alle tecnologie Trench di prima e seconda generazione. Anche i contenitori più vecchi sono stati rinnovati, come il C2.0, che è stato aggiornato per garantire un apporto di potenza in uscita più efficace grazie ai nuovi chip di seconda generazione.

In sintesi, Comelec continua a guidare l’innovazione tecnologica e si impegna a fornire soluzioni personalizzate ai propri clienti. La Starpower, d’altra parte, si conferma un’azienda leader nel mercato dei semiconduttori di potenza, offrendo prodotti di alta qualità e tecnologie all’avanguardia. Il futuro sembra luminoso per queste due aziende impegnate a migliorare continuamente le proprie soluzioni e a soddisfare le esigenze dei propri clienti.

banner cta mouser
Redazione Fare Elettronica