wmg1

Articolo tradotto da EEnews Euope. Articolo originale disponibile qui

L’Università di Warwick e l’azienda Deepen AI, hanno sviluppato un database di scenari per testare la tecnologia dei veicoli autonomi, accessibile a livello globale da governi, produttori e ricercatori.

Un enorme database, il “Safety Pool Scenario Database”, sviluppato da Deepen AI e dal gruppo WMG presso la Warwick University sta potenziando i test sull’Advanced Driver Assistance Systems (ADAS) e sull’Automated Driving Systems (ADS) per automobili senza conducente.

Il databasefornisce un’ampia gamma di scenari in diverse condizioni operative che possono essere utilizzati dai governi, dalle aziende e dalle università per testare e confrontare i sistemi di guida automatizzata (ADS). Inoltre, i dati possono essere utili per fornire informazioni per la stesura delle linee guida politiche e normative.Gli scenari iniziali sono stati generati con un metodo ibrido sviluppato da WMG, utilizzando approcci basati sia sulla conoscenza che sui dati.

Questo strumento di sicurezza consentirà alle organizzazioni di creare delle proprie librerie di scenari, nonché di collaborare con altre organizzazioni tramite librerie condivise e pubbliche e di consentire agli utenti di presentare scenari stimolanti del mondo reale.

Abbinando gli scenari a specifici ambienti reali con le relative condizioni operative, i vari test potranno essere effettuati interamente nello spazio simulato in modo da incrementare la sicurezza dei veicoli a guida autonoma.

Ed infatti, per rendere i veicoli a guida autonoma più sicuri rispetto ad un veicolo con conducente umano e per garantire la loro totale sicurezza sulle strade, essi dovrebbero essere testati su circa 11 miliardi di miglia di strade, il che è alquanto inattuabile nel mondo reale. Per tale motivo, i test effettuati sulle strade virtuali negli “ambienti di simulazione” risultano fondamentali sia per i produttori che per gli enti governativi interessati a garantire l’affidabilità dei prodotti ma soprattutto che le automobili con guida autonoma abbiano un’incidenza positiva sulla sicurezza stradale.

“La sicurezza dei sistemi di guida autonoma è una sfida difficile per il mondo della ricerca e può essere risolta solo attraverso la collaborazione e la condivisione di informazioni a livello nazionale ed internazionale…  Con il lancio del Safety Pool Scenario Database, ci stiamo avvicinando sempre di più a vedere i sistemi di guida autonoma sulle strade. Testare e convalidare i sistemi di guida autonoma in modo trasparente in un framework integrato basato sulla simulazione di scenari del mondo reale non solo fornirà informazioni sulla prontezza dell’ADS, ma ne accelererà anche l’adozione a livello globale”, ha affermato la dott.ssa Siddartha Khastgir, di WMG, Università di Warwick, che ha sviluppato il database negli ultimi sette anni.

“Stiamo lavorando a stretto contatto con i governi di tutto il mondo per creare un quadro per la certificazione ADS che porterà i produttori verso l’implementazione della sicurezza dei veicoli sulle strade… Il Safety Pool Scenario Database costituisce una pietra miliare fondamentale per la sicurezza dei veicoli autonomi”, ha affermato Mohammad Musa, CEO e co-fondatore di Deepen AI.

Gli scenari nel database possono essere applicati ad una vasta gamma di sistemi di veicoli autonomi, come i sistemi automatici di mantenimento della corsia (ALKS), che consentono alle auto di guidare in modo automatizzato sulle autostrade adattandosi alla velocità e al traffico circostante, agli altri autotrasporti o veicoli autonomi. Essi potranno essere anche impiegati per le “navette”che potrebbero essere utilizzate nei centri cittadini o nelle aree pedonali come mezzo di trasporto dell’ultimo miglio.

L’iniziativa Safety Pool mira, inoltre, a riunire le parti interessate del governo e del settore di tutto il mondo per lavorare soprattutto sugli standard di sicurezza e sulle certificazioni in ciascun paese. I membri dell’industria dei veicoli autonomi, possono unirsi alla comunità Safety Pool ed accedere a scenari di sicurezza per testare, convalidare e confrontare gli ADS in modo trasparente.

“Siamo entusiasti di lavorare a stretto contatto con Deepen AI & WMG, Università di Warwick, per lanciare il Safety Pool Scenario Database…
Riteniamo che la Safety Pool Initiative svolgerà un ruolo cruciale nella standardizzazione e nella trasparenza della certificazione ADS a livello globale. Siamo già in trattative avanzate con molti paesi per adottare quadri di certificazione ADS basati su scenari di database Safety Pool “,
ha affermato Michelle Avary, responsabile Automotive del World Economic Forum.

Articolo tradotto da EEnews Euope. Articolo originale disponibile qui

Redazione Fare Elettronica