MPLAB

Microchip annuncia l’MPLAB ICD 4, un tool di sviluppo per programmazione e debugging in-circuit per il portfolio Microchip di microcontroller PIC e digital signal controller dsPIC.
L’MPLAB ICD 4 dispone di tutte le caratteristiche del noto debugger MPLAB ICD 3 oltre ad aggiungere maggiore velocità attraverso un più veloce processore e più RAM.
Il rilevante aumento della velocità del MPLAB ICD 4 viene raggiunto attraverso un MCU 32 bit funzionante a 300 MHz.
La più veloce elaborazione, in abbinamento ad un più ampio buffer di memoria pari a 2 MB, si traducono in un prodotto che è fino a due volte più veloce del suo predecessore.
L’MPLAB ICD 4, a forma di disco, è alloggiato in un durevole e resistente case nero con un top in alluminio spazzolato messo in risalto da una striscia di luce a LED che indica lo stato di debugging.
Il tool offre le seguenti caratteristiche:
• Un più ampio ventaglio di tensoni target, compreso tra 1,20 V e 5,5 V
• Un opzionale 1 Amp di potenza (utilizzando un alimentatore esterno)
• Opzioni pull-up/pull-down selezionabili verso l’interfaccia target
• Velocità di interfaccia configurabile per programmazione e debugging ottimizzati
• Robusta ed intelligente interfaccia, con rilevamento ed immunità verso errori
• Capacità di debugging JTAG
L’MPLAB ICD 4 di Microchip è facile da usare e supporta tutti i microcontroller PIC e digital signal controllers dsPIC presenti nel portfolio Microchip attraverso l’MPLAB X Integrated Development Environment (IDE).
Ciò semplifica il processo di progettazione dei clienti quando questi volessero migrare da un MCU PIC ad un altro al fine di soddisfare le esigenze della loro applicazione.
Per informazioni: www.microchip.com/ICD4

Redazione Fare Elettronica