Numero di core più che triplicato con i nuovi Server-on-Module COM-HPC presentati da Advantech

Advantech, leader nella fornitura di soluzioni embedded, ha presentato a embedded world 2022 il primo Server-on-Module COM-HPC al mondo con processori AMD EPYCTM 7003 Embedded.

Con 64 core, i nuovi Server-on-Module COM-HPC Size E (200 x 160 mm) offrono un numero di core più che triplo rispetto a qualsiasi altro modulo server COM-HPC in commercio, assicurando un notevole incremento delle prestazioni ai progettisti di server edge.

Il nuovo modulo COM-HPC trova le sue applicazioni tipiche in sistemi di rete industriali come gateway VPN e firewall con requisiti di capacità di dati elevate fino a 100 GbE e infrastrutture di storage, telecomunicazioni ed edge come stazioni base 5G, server edge complessi per Industria 4.0, fino ad applicazioni radar e sonar nel settore della sicurezza e della difesa.

Il vantaggio dei Server-on-Module in queste applicazioni è dato dalla velocità superiore e dalla riduzione dei costi sostenuti per lo sviluppo di un server dedicato. Di conseguenza, i fornitori di apparecchiature server di tipo industriale sono in grado di progettare piattaforme personalizzate anche per progetti con volumi ridotti come se ne trovano di frequente in ambito industriale.

Diagramma a blocchi

Il lancio dei nuovi Server-on-Module COM-HPC Size E con la serie di processori AMD EPYC 7003 Embedded ci proietta direttamente nel mercato emergente dei server edge modulari, un settore molto importante.Non dimentichiamo che i progetti di server standard sono concepiti per volumi di vendita elevati e vengono proposti con funzionalità uniformi.Portando le prestazioni di elaborazione tipiche dei server standard anche ai server embedded ed edge, nascono esigenze di personalizzazione. I Server-on-Module rispondono proprio a queste esigenze applicando un principio di progettazione del modulo processore e della scheda base collaudato e utilizzato diffusamente da molti decenni,” spiega Dirk Finstel, Associate Vice President Embedded IoT & CTO Europe di Advantech.

Registriamo da molti anni esigenze di customizzazione nell’ambito dei computer embedded. L’alta efficienza nell’abbinare i moduli a schede base personalizzate è il motivo principale dell’enorme successo dei Computer-on-Module. I moduli COM sono i prodotti a livello di scheda più utilizzati in ambito embedded. Con la specifica Server-on-Module COM-HPC, questo principio di progettazione viene esteso a un’ampia gamma di processori per server entry-level, fino ai recenti processori AMD EPYC Embedded 7003,” ha detto il presidente di PICMG Jess Isquith, per sottolineare l’importanza della nuova specifica Server-on-Module che Advantech, come membro del sottocomitato COM-HPC di PICMG, ha contribuito a definire.

È incredibile quanto Advantech sia stata veloce nel cogliere l’opportunità di integrare i nostri processori per server su Server-on-Module conformi al nuovo standard COM-HPC. Questo dimostra che il mercato dei server di rete e dei server edge embedded sta crescendo costantemente e che la digitalizzazione di fabbriche e infrastrutture critiche realizzate secondo i criteri dell’Industria 4.0 genera una forte domanda di sistemi personalizzati. Con un numero elevato di corsie (lane) generiche PCIe Gen 4, le nostre CPU EPYC 7003 sono ideali per realizzare server dedicati a compiti specifici,” sottolinea Amey Deosthali, Director of Product Management, Adaptive & Embedded Computing Group di AMD.

Soluzioni BIOS integrate

Oltre alla potenza di calcolo embedded garantita da una configurazione che può arrivare a 64 core e numerose corsie generiche PCIe Gen 4, il nuovo Server-on-Module SOM-E780 di Advantech offre anche l’efficienza energetica che gli ingegneri possono avere con i server x86, offrendo prestazioni eccezionali, riducendo i costi energetici e consentendo di realizzare anche soluzioni con raffreddamento passivo. Un altro vantaggio è l’approccio con socket singolo, che contribuisce a ridurre i costi di licenza rispetto a qualsiasi server dual-socket.

Basati sui core con microarchitettura AMD Zen 3 e sulla Infinity Architecture di AMD, i processori AMD Serie EPYC 7003 offrono un pacchetto di funzionalità completo, con un numero di corsie I/O fra i più alti nel settore, tecnologia CPU x86 a 7nm e processore di sicurezza integrato sullo stesso chip (on-die). Offrono inoltre fino a 32 MB di memoria cache L3, interlacciamento di 4-6-8 canali di memoria per ottimizzare le prestazioni su diverse configurazioni DIMM, e clock sincronizzati fra FAM e RAM: tutte queste tecnologie sommate producono il massimo delle prestazioni.

I processori EPYC vengono forniti con AMD Infinity Guard, un pacchetto di funzionalità di sicurezza avanzate, integrate direttamente nel silicio e studiate per difendere il sistema da minacce interne ed esterne. AMD Infinity Guard comprende Secure Encrypted Virtualization (SEV) per tutelare la privacy e l’integrità della VM, Secure Nested Paging (SEV-SNP) per la massima protezione dell’integrità della memoria, Secure Memory Encryption (SME) per la protezione contro attacchi alla memoria principale, e AMD Shadow Stack per la protezione dello stack a livello hardware contro attacchi malware.

Funzionalità in dettaglio

I nuovi moduli SOM-E780 COM-HPC Server Size E di Advantech integrano le ultime CPU per server AMD EPYC 7003 Embedded e offrono una disponibilità a lungo termine di almeno 5 anni. Disponibili in 5 diverse varianti, i nuovi moduli offrono alle applicazioni che richiedono prestazioni avanzate di calcolo parallelo fino a 64 core AMD Zen 3 per un numero di thread fino a 128. Su 4 socket DIMM, supportano fino a 512 GB di RAM DDR4 con 3.200 MT/s per accelerare i progetti di server con requisiti elevati di larghezza di banda di memoria, molteplici carichi di lavoro di memoria intensivi e installazioni di macchine virtuali. Inoltre, la ricca dotazione fino a 79 corsie PCIe Gen 4 consente di realizzare una nuova categoria di server edge modulari ad alte prestazioni che integrano un’ampia gamma di controller dedicati, schede di accelerazione e media per lo stoccaggio NVMe, oltre a supportare comunicazioni I/O e connettività di rete ad altissima velocità fino a Ethernet a 100 Gbps.

Per la connettività di rete in tempo reale, i moduli offrono anche una scheda Ethernet da 2,5 Gbit. La dotazione di interfacce comprende anche 4 porte USB 3.2 Gen1, 4 porte USB 2.0, e porte SPI Bus, 12-bit GPIO e 2 COM. Hard disk tradizionali e SSD possono essere collegati attraverso due interfacce SATA 3.0. Il supporto software comprende Windows 10 e Ubuntu Linux. Pe migliorare l’affidabilità, l’accessibilità e la manutenzione, i nuovi Server-on-Module COM-HPC supportano TPM e la soluzione di gestione e monitoraggio remoto di Advantech, costituita da iManager con IPMI, Embedded Software API e WISE-DeviceOn. Per ottimizzare il time-to-market e la sicurezza del design-in, Advantech offre soluzioni di raffreddamento adeguate e un’ampia gamma di servizi di design-in di software per nuove applicazioni di IA ed edge computing.

Per maggiori informazioni sui Server-on-Module SOM-E780 COM-HPC Server Size E, visitate la pagina https://www.advantech.eu/products/SOM-E780

Redazione Fare Elettronica