Nuove soluzioni per la simulazione fisica della rete elettrica

Nella foto in alto: ACS standard con scambiatore liquido/aria e rack personalizzato con prese e strumentazione a richiesta del cliente

L’azienda svizzera Regatron AG ha appena presentato nuove soluzioni per la simulazione delle tensioni di alimentazione presenti in tutte le nazioni del mondo, in trifase, bifase o monofase, per esempio la nuova interfaccia per CAN multi-protocollo.                                          

Da parte dei produttori di sistemi di ricarica veloce per veicoli elettrici c’è la richiesta di disporre di simulatori della rete elettrica che siano molto flessibili e affidabili, per poter eseguire in fabbrica tutti i test necessari previsti per ottenere le varie omologazioni nel mondo.

Gli AC source TC.ACS prodotti da Regatron AG in Svizzera sono sempre più impiegati nelle applicazioni nelle sale prova e nella ricerca laddove servano prestazioni altamente dinamiche. Risulta quindi necessario avere un veloce collegamento dati tra il sistema di alimentazione AC rigenerativo e la struttura di controllo sovrastante. E’ appena stata presentata la nuova interfaccia  sviluppata proprio per questa esigenza, con il multi-protocollo CAN configurabile direttamente dall’utente, che rende davvero facile l’integrazione in una rete esistente o la creazione di una nuova rete CAN. Nel mondo automotive il sistema CAN è molto diffuso, e quindi ci sono anche molti tecnici in grado di usarlo e modificarlo all’occorrenza. La nuova scheda, chiamata TC.ACS.CANmp, è già disponibile e può essere applicata a tutti i TC.ACS di qualsiasi generazione.

Scheda TC.ACS.CANmp multi-protocollo CAN

Durante la progettazione della serie TC.ACS, la Regatron ha curato moltissimo le brevi costanti di tempo del sistema, sia nella sezione di elaborazione del segnale che in quella dell’inverter di uscita. L’architettura innovativa dell’inverter di uscita è di tipo multi-livello, e in combinazione con driver molto sofisticati e adeguate tecnologie di comunicazione, consente di ottenere tempi di risposta del sistema nell’intorno dei 25 microsecondi, e questo permette di avere risultati di simulazione corretti e significativi anche nel caso di veloci processi aperiodici.

I diversi pacchetti software relativi ai TC.ACS consentono di svolgere il proprio lavoro con la sicurezza di avere a disposizione programmi già testati in migliaia di apparecchiature nel mondo.

Videata del software a corredo ACSControl per generare sequenze di test

Tra le molte applicazioni relative ai mezzi di trasporto elettrici, Regatron ha puntato verso quelle per le potenze più elevate, per esempio quelle relative ai test di bus e autocarri elettrici, con funzionalità V2G (Vehicle to Grid). L’immagine mostra un sistema TC.ACS con 16 moduli da 50 kVA ciascuno parallelati per ottenere una potenza di 800 kVA, disponibile sia in fase di erogazione che in fase di rigenerazione verso rete.

Simulatore di rete trifase rigenerativo da 800 kVA, divisibile in 300+500 kVA

Per altre informazioni: https://www.regatron.com      

REGATRON è presente a FORTRONIC 2022 – 12-13 Aprile Pad. 19, BolognaFiere
Vieni a trovarci allo stand B31 saremo lieti di fornirti maggiori informazioni su questo e su altri nostri prodotti     

Redazione Fare Elettronica