Nuovi alimentatori modulari programmabili da Regatron

Publiredazionale a cura di Regatron

L’azienda svizzera, fin dall’introduzione sul mercato della prima generazione di alimentatori programmabili completamente digitali più di vent’anni fa, ha utilizzato i numerosi vantaggi della comunicazione digitale per la gestione comune dei singoli dispositivi collegati tra loro per formare un sistema di alimentazione master-slave, realizzando di fatto i primi alimentatori programmabili configurabili.

La modularità e la componibilità dei nuovi alimentatori digitali programmabili prodotti da Regatron sono caratteristiche molto apprezzate sul mercato.

La sofisticata tecnologia di controllo e la comunicazione bidirezionale del sistema consentono un funzionamento altamente dinamico in circuiti in parallelo, in serie ed anche in modalità mista; eventualmente risulta possibile suddividere un sistema in più sottosistemi indipendenti. Anche utilizzando solo pochi alimentatori singoli, è possibile ottenere prestazioni con un’ampia varietà di caratteristiche della fonte di alimentazione mediante una interconnessione intelligente.

Molte nuove funzioni del software di controllo di sistema denominato G5.Control ed altre utili funzioni aiutano l’operatore e rendono facile la riconfigurazione di un sistema di alimentazione multi-unità.  


Rack modulari riconfigurabili fino a 3000 VDC 

Sistemi di alimentazione multi-unità con nuove funzioni

Per garantire che ogni singolo dispositivo trovi la sua corretta collocazione e funzione all’interno di una matrice bipolare elettrica abbastanza complicata, soprattutto nel caso di configurazione in serie e modalità mista, Regatron ha studiato la configurazione del sistema completamente basata su software, senza più dover definire schemi con indirizzi speciali e l’impostazione manuale degli indirizzi dei dispositivi.

Il software di servizio e funzionamento G5.Control lo fa con pochi passaggi, con nuovo livello di controllo del dispositivo che consente di evitare di patchare i cavi di comunicazione master-slave, anche per complicate modifiche alla configurazione, e fornisce inoltre visualizzazioni significative che mostrano la configurazione corrente nonché i dati più importanti dei dispositivi coinvolti.

Gli alimentatori avanzati della nuova serie G5 offrono un’altra interfaccia utile: la porta G5-API che è più adatta come un’interfaccia per il software di test dei clienti e che gestisce anche le istruzioni di riconfigurazione del sistema di alimentazione.

L’attuale offerta di Regatron prevede anche pannelli di commutazione DC riconfigurabili che consentono una facile implementazione dei circuiti nella configurazione desiderata: in parallelo, in serie o in serie/parallelo. Pertanto nessuna connessione DC per alta corrente deve essere svitata e ricollegata ai singoli dispositivi, basta invece disporre semplicemente dei “pezzi di ponte specializzati” nell’ordine corretto.

C’è anche una soluzione ancora più veloce e più semplice rappresentata dalla centralina automatica con configurazione della commutazione remota RSC, dove le operazioni di commutazione vengono eseguite da remoto ed automaticamente tramite contattori di potenza guidati e supervisionati da un controller. In presenza del quadro automatico, il passaggio da una configurazione ad un’altra completamente diversa richiede solo pochi secondi; non è necessario ricollegare i cavi nè nella sezione di potenza né a livello di controllo; è quindi la soluzione ideale per chi deve effettuare cicli e  sequenze di test completamente automatizzate.

I grandi elementi per un sistema di alimentazione multi-dispositivo

Bisogna notare l’ulteriore sviluppo sistematico e coerente delle parti costituenti i blocchi di alimentazione dei nuovi alimentatori modulari AC/DC della serie G5: le nuove unità di alimentazione sono completamente modulari e consentono il funzionamento in parallelo o in serie o misto serie/parallelo. 

La comunicazione a livello di controllo ultra-veloce è la chiave per un controllo del sistema estremamente dinamico. Il  software operativo di servizio G5.Control permette la configurazione del sistema multi-dispositivo basato su software.

Ci sono due possibilità per riconfigurare i sistemi multi-dispositivo: una facile ed economica commutazione manuale con sistema Regatron oppure un quadro elettrico Regatron tipo RSC che effettua la configurazione della commutazione da remoto.


Le tre taglie di alimentatori programmabili G5

Applicazioni dei G5 Regatron

I G5 trovano impiego in molte applicazioni: elettromobilità, impianti elettrici di bordo, drivetrain elettrici, sistemi di alimentazione DC e AC da laboratorio, test di accumulo di energia, test di batterie e supercondensatori, smart grid, simulazione fotovoltaica e di celle a combustibile e altre energie rinnovabili, trattamenti superficiali al plasma, carica e ciclatura di batterie, sistemi di alimentazione DC in condizioni ambientali difficili o critiche, ricerca e test di base, accademica e ricerca applicata.

Regatron è presente a FORTRONIC 2022 – 12-13 Aprile Pad. 19, BolognaFiere  

Vieni a trovarci allo stand B31, saremo lieti di fornirti maggiori informazioni su questo e su altri nostri prodotti                                

Redazione Fare Elettronica