Progettare semplicemente con i SOM di Microchip

Dietro alla creazione di un sistema industriale microprocessor-based e funzionante con sistema operativo Linux c’è un enorme sforzo progettuale oltre ad una grande complessità.
Persino gli sviluppatori più esperti in quest’area spendono grandi quantità di tempo sul layout del PCB al fine di garantire integrità di segnale per le interfacce high-speed verso la memoria DDR e Ethernet Physical Layer (PHY) nel rispetto degli standard Electromagnetic Compatibility (EMC).
Per eliminare la tradizionale complessità di progettazione di quest’area, Microchip Technology Inc. ha svelato un nuovo System on Module (SOM) con MPU SAMA5D2.
L’ ATSAMA5D27-SOM1, che include il System in Package (SiP) ATSAMA5D27C-D1G-CU, recentemente rilasciato, che semplifica drasticamente la progettazione attraverso l’integrazione di power management, memoria boot non-volatile, Ethernet PHY e memoria DDR2 high-speed su un piccolo PCB (Printed Circuit Board) single-sided.
La famiglia di prodotti SAMA5D2 offre una esperienza di progettazione estremamente flessibile, qualunque sia il livello di esperienza.
Per esempio, il SOM, che integra plurimi componenti esterni ed elimina le principali sfide della progettazione riguardo EMI, ESD ed integrità di segnale, può essere utilizzato per accorciare drasticamente i tempi di sviluppo.
I clienti possono saldare la SOM sulla loro scheda e portarla in produzione, oppure può essere utilizzata come progetto di riferimento insieme agli schemi gratuiti, ai file di progettazione e Gerber ed alla completa distinta base, disponibili online.
E’ anche possibile passare da SOM a SiP o MPU, a seconda delle esigenze di progettazione.
Indipendentemente dal dispositivo scelto dal cliente, tutti i prodotti sono supportati dalla politica Microchip di obsolescenza orientata dal cliente, che ne garantisce la disponibilità per tutto il tempo necessario.
Il SiP ARM Cortex-A5-based SAMA5D2, montato sul PCB del SOM o disponibile separatamente, integra una memoria DDR2 da 1 Gb, semplificando ulteriormente la progettazione rimuovendo i vincoli dell’interfaccia di memoria ad alta velocità dal PCB.
La corrispondenza dell’impedenza viene realizzata nel package, non manualmente durante lo sviluppo, quindi il sistema funzionerà correttamente a velocità normale e a bassa velocità.
Sono disponibili tre formati di memoria DDR2 (128 Mb, 512 Mb e 1 Gb) per il SiP SAMA5D2 e ottimizzate per implementazioni Bare Metal, Real-time Operating System (RTOS) e Linux.
I clienti Microchip che sviluppano applicazioni basate su Linux hanno accesso gratuitamente al più grande set di driver di dispositivo, middleware e livelli applicativi per il mercato embedded.
Tutto il codice di sviluppo Linux di Microchip per SiP e SOM viene reso disponibile per le comunità Linux.
Ciò si traduce in soluzioni in cui i clienti possono collegare dispositivi esterni, per i quali i driver sono resi disponibili al SOM e SIP con uno sviluppo software minimo.
La famiglia SAMA5D2 offre i massimi livelli di sicurezza di settore, inclusa la conformità PCI, fornendo una piattaforma eccellente per la creazione di progetti sicuri.
Grazie alla ARM TrustZone integrata e alle funzionalità di rilevamento manomissioni, memorizzazione sicura dei programmi e dei dati, motore di crittografia hardware, avvio sicuro e altro, i clienti possono collaborare con gli esperti di sicurezza di Microchip nel valutare le loro esigenze di sicurezza ed implementare il giusto livello di protezione per il loro progetto.
Il SOM SAMA5D2 contiene anche la memoria Microchip QSPI NOR Flash, un Power Management Integrated Circuit (PMIC), un Ethernet PHY e memoria EEPROM seriale con un indirizzo MAC (Media Access Control) per espandere le opzioni di progettazione.
“I SOM riducono il time-to-market riducendo drasticamente i tempi di sviluppo, la codifica e il debug del software, consentendo ai progettisti di concentrarsi sulle funzionalità dell’applicazione”, ha dichiarato Alfredo Vadillo, vice presidente della business unit MPU32 di Microchip. “Con questi nuovi SOM, i nostri clienti possono arrivare sul mercato più rapidamente grazie alla più recente tecnologia Microchip integrata in un singolo modulo. Inoltre, possono fare affidamento su un partner collaudato, con una assistenza globale e un impegno di fornitura a lungo termine.”

Redazione Fare Elettronica