CODICO-BANNER
IoT protocolli wirless matter wesun

Protocolli di comunicazione wireless Matter e Wi-Sun: differenze

I protocolli di comunicazione wireless Matter e Wi-Sun sono entrambi utilizzati per creare reti di dispositivi IoT (Internet of Things) in grado di comunicare tra loro. Tuttavia, ci sono alcune differenze importanti tra i due protocolli.
Vediamo insieme alcune delle caratteristiche principali.

Il protocollo Matter

Matter è uno standard di connettività per la Home Automation progettato per ridurre l’eterogeneità tecnologica tra i diversi fornitori di dispositivi IoT e ottenere l’interoperabilità tra piattaforme di Smart Home di diversi fornitori.
Matter è un livello applicativo che opera su protocolli Wi-Fi, Ethernet e Thread e utilizza Bluetooth Low Energy (BLE) per la messa in servizio.

Matter è stato lanciato nell’ecosistema della Smart Home da marchi importanti più influenti come Amazon, Apple, Google e Comcast i quali, insieme a Silicon Labs ed altri grandi gruppi, costituiscono la Connectivity Standards Alliance (CSA).

I principali vantaggi dello standard di connettività Matter sono:
Connessione locale. I dispositivi Matter possono comunicare tra loro localmente sulla rete, senza il coinvolgimento del cloud.
Protocollo radio Thread. Lo standard Thread consente reti wireless costruite in modo semplice che si organizzano da sole, senza bridge.
Facile installazione. La messa in servizio dei prodotti Matter è rapida e semplice mediante l’utilizzo del codice QR.
Sicurezza e privacy. La crittografia, i certificati dei dispositivi e la tecnologia Blockchain garantiscono un elevato livello di sicurezza.

Il protocollo Wi-SUN

Wi-SUN è un protocollo di rete mesh basato sullo standard frequency hopping.
Wi-SUN supporta la suite di protocolli e gli standard IPv6. Questo standard consente maggiore velocità di trasmissione dati e bande di frequenza idonee a diverse normative in tutto il mondo. Le applicazioni includono i settori Smart Grid e Smart City con prodotti certificati che consentono l’interoperabilità multivendor.

Le specifiche Wi-SUN supportano i requisiti delle Smart Ubiquitous Network per fornitori di servizi pubblici, comunali/governativi e altre imprese, abilitando reti mesh wireless interoperabili, multiservizio e sicure.

Wi-SUN può essere utilizzato per reti di comunicazione wireless IoT esterne su larga scala in un’ampia gamma di applicazioni. Ideale per una vasta area di applicazioni IoT, dall’agricoltura alla gestione delle risorse, Wi-SUN è una potente soluzione basata sui seguenti tre principali vantaggi:
Ubiquità e Scalabilità. Le reti mesh basate su Wi-SUN si sono dimostrate valide per anni in una vasta gamma di ambienti difficili e remoti in tutto il mondo. Decine di milioni di endpoint connessi in modo affidabile dimostrano che una rete mesh IoT basata su Wi-SUN può raggiungere l’ubiquità e la scalabilità richieste da molti clienti IoT.
Libertà. Quando una rete IoT è conforme agli standard del settore come l’IEEE 802.15.4g, il proprietario o l’operatore della rete otterrà dei vantaggi, di cui uno dei maggiori è di non essere vincolato alle soluzioni di un singolo fornitore.
Sicurezza. Wi-SUN supporta le più recenti tecnologie di sicurezza basate su IP per l’autenticazione del dispositivo e le comunicazioni crittografate.

I membri della Wi-SUN Alliance stanno implementando a livello globale decine di milioni di dispositivi IoT compatibili, quindi è essenziale che un’autorità di certificazione possa operare su questa scala.

Differenze principali tra i due protocolli

Una delle principali differenze tra Matter e Wi-Sun è che Matter è un protocollo relativamente nuovo, mentre Wi-Sun esiste da diversi anni e ha già una base di utenti consolidata. Inoltre, Matter è progettato per essere facilmente integrato con altre tecnologie IP, il che lo rende più adatto per l’uso in ambienti domestici e commerciali.

Tuttavia, Wi-Sun ha dimostrato di essere particolarmente adatto per le reti IoT a larga area, come quelle utilizzate nei servizi pubblici e nelle infrastrutture critiche. La tecnologia mesh di Wi-Sun consente di coprire grandi aree con un numero relativamente limitato di dispositivi, il che lo rende più efficiente in termini di costo.

In sintesi, entrambi i protocolli di comunicazione wireless hanno i loro vantaggi e svantaggi, e la scelta di uno rispetto all’altro dipenderà dalle specifiche esigenze dell’applicazione.

Redazione Fare Elettronica