sensori

RS Components ha annunciato la disponibilità della serie SPD800 di sensori di pressione differenziale digitali e analogici, basati su tecnologia CMOS a marchio Sensirion.
Questi sensori per applicazioni ad alti volumi sono stati progettati per misurare la pressione dell’aria e dei gas non aggressivi, fornendo risultati precisi e stabili su un intervallo di +/– 500 Pa (+/– 5 millibar o +/– 2 pollici d’acqua), anche con pressioni differenziali molto basse.
I nuovi sensori sono basati sull’innovativa tecnologia CMOSens che consente di coordinare l’elemento sensore con l’elettronica di elaborazione dei segnali digitali e analogici su un minuscolo chip CMOS.
La tecnologia è ampiamente collaudata e si adatta alla perfezione a produzioni in serie di qualità elevata sensibili ai costi.
Il sensore serie SDP800, che utilizza la tecnologia flow-through per misurare la pressione differenziale, oltre all’elaborazione del segnale on-chip e alla calibrazione digitale, garantisce la massima precisione senza deriva di offset, fino alla fascia inferiore dell’intervallo di misurazione.
Questi nuovi sensori basati su CMOSens superano di gran lunga i limiti di deriva di offset e precisione dei tradizionali sensori di pressione differenziale statici o dinamici, normalmente usati nelle applicazioni HVAC.
Questi dispositivi, caratterizzati dal costo contenuto, offrono un’interessante alternativa per la misurazione della pressione differenziale e dei flussi d’aria nei moderni sistemi HVAC.
La serie SDP800 comprende il modello SDP800-500PA, +/–500 Pa a 4 pin e il modello SDP800-125PA, +/– 125 Pa a 4 pin.
Oltre a caratteristiche di alta affidabilità, stabilità a lungo termine e un ottimo rapporto segnale-rumore, questi sensori sono dotati di un’interfaccia a due fili per facilitare il collegamento con microcontrollori.
Inoltre, il kit di valutazione EK-P5 Sensirion consente di testare i sensori in modo semplice e veloce mediante l’apposito software, collegato con un cavo USB.

Redazione