header idrogeno ecosostenibile

L’energia idroelettrica è un tipo di energia rinnovabile che sfrutta il naturale movimento delle acque per generare elettricità. Con l’attuale situazione globale e i piani per raggiungere l’azzeramento delle emissioni entro il 2050 (in alcuni Paesi anche prima), questa fonte energetica sarà fondamentale per la transizione ecosostenibile.

JUMO è leader mondiale nella produzione di componenti e sistemi per sensori e per l’automazione.
Tutte le loro attività commerciali sono state guidate fin dal primo giorno dal concetto di sostenibilità ed anche per questa ragione, fin dall’inizio Jumo si è concentrata su una produzione organica senza alcuna acquisizione.

Se siete curiosi di sapere come questi dispositivi possano migliorare la vostra produzione e creare un ambiente di lavoro sostenibile, continuate a leggere.

Vantaggi della tecnologia idroelettrica

I vantaggi ottenibili dall’energia idroelettrica sono indiscutibili e a beneficiarne non è soltanto l’ambiente, ma anche l’intera umanità, dato che molti problemi di salute sono direttamente correlati all’inquinamento.

Ad esempio, utilizzando i CCUS (Carbon Capture, Utilisation and Storage è possibile ottenere una fonte di energia a basse emissioni rispetto ai tradizionali metodi che prevedono l’impiego di combustibili fossili. Questo metodo, inoltre, immagazzina l’anidride carbonica nel sottosuolo, non rilasciandola quindi nell’atmosfera.

L’energia idroelettrica è:

  1. Un vettore energetico;
  2. Un sostituto del carbone e del gas naturale;
  3. In grado di immagazzinare energia a lungo termine e con grandi capacità;
  4. Un elemento di supporto di 4 tecnologie chiave, quali:
    • L’elettrolisi – un elettrolizzatore produce idrogeno da energia verde
    • La conversione di energia dall’idrogeno per il calore e il trasporto basata sulla tecnologia cellulare (attraverso le celle a combustibile)
    • Il trasporto e lo stoccaggio – ad es. condotte, stazioni di rifornimento
    • La sintesi – produzione di metano e carburanti elettronici

Applicazioni d’idrogeno JUMO

Gli impieghi dell’idrogeno non sono più limitati ad alcuni campi ristretti, ma grazie ai sistemi moderni ed innovativi è possibile utilizzarlo in modo intelligente ed efficiente in molte applicazioni, ma soltanto con i giusti mezzi e alle giuste condizioni.

La prima condizione riguarda la produzione del cosiddetto idrogeno verde, che rappresenta la variante pulita dell’idrogeno. Questo viene prodotto utilizzando delle fonti rinnovabili per il processo di elettrolisi dell’acqua (spesso acqua marina), senza generare effetti inquinanti differenziandosi così dai metodi tradizionali.

Jumo offre delle soluzioni compatibili che sono state certificate da laboratori specializzati e testate sul campo da specialisti.

L’idrogeno può essere convertito in un carburante sintetico, il quale potrebbe diventare un potente mezzo per sopperire ad alcune lacune dei mezzi elettrici odierni.

Trasmettitore di pressione

Un trasmettitore di pressione è un dispositivo meccanico che monitora la forza di espansione di un campione liquido o gassoso. Questo tipo di sensore, noto anche come trasduttore di pressione, è costituito da una superficie sensibile alla pressione composta da acciaio, silicio o altri materiali, a seconda della composizione dell’analita.

Il trasmettitore Delos SI è un ottimo trasmettitore di pressione che permette il monitoraggio del tasso di espansione di qualsiasi liquido e gas.

Può operare in condizioni estreme grazie al sistema di misura saldato in acciaio inossidabile di alta qualità e privo di guarnizioni.

Il design del suo pressurizzatore garantisce il massimo livello di protezione contro la fuoriuscita di gas e fluidi ed è inoltre dotato di un sensore al silicio in grado di sopportare gravosi sovraccarichi anche nei campi di misura più piccoli. Inoltre può resistere a milioni di cicli di pressione.

I trasmettitori di pressione possono essere utilizzati:

1.      Nei sistemi di raffreddamento e condizionamento dell’aria

2.      Nei compressori

3.      Nell’ingegneria meccanica

4.      Nei veicoli commerciali

5.      negli usi industriali della pneumatica.

Sensori di temperatura

I sensori JUMO possono essere utilizzati in molteplici applicazioni, come ad esempio nelle celle a idrogeno o ossigeno puro per monitorarne correttamente la temperatura.
Sono dei sensori molto versatili, che possono praticamente essere utilizzati per misurare la temperatura di (quasi) qualsiasi tipologia di liquido e gas, anche in condizioni di lavoro non propriamente semplici.
Che si tratti del serbatoio diesel di un auto, di un sistema di raffreddamento del motore su attrezzature agricole o dei serbatoi delle traversine ferroviarie, le soluzioni JUMO saranno sempre la scelta perfetta.

Misura della conduttività

L’elevata conduttività termica dell’idrogeno può essere utilizzata per valutare il contenuto di idrogeno nei gas.

Per determinare la conducibilità elettrolitica nei liquidi, si utilizzano i sensori di conducibilità JUMO in combinazione con dei trasduttori appropriati, basati su due elettrodi attraverso i quali scorre una tensione alternata.
La conducibilità del fluido determina la quantità di corrente che attraversa il liquido e gli elettrodi.

Per l’analisi dei liquidi, Jumo offre una connessione intelligente e compatibile con il bus per i sensori digitali nell’analisi dei liquidi e la Jumo digiLine offre la funzionalità Plug and Play, consentendo la misurazione di diversi parametri in modo rapido ed efficiente.

Le possibili applicazioni di questi sensori includono:

  1. Sostanze chimiche
  2. Tecnologia alimentare
  3. Acqua pura e altamente purificata
  4. Industria farmaceutica
  5. Produzione di chip
  6. Cambio ionico
  7. Impianti di osmosi inversa

Monitoraggio di sicurezza

L’obiettivo dei controllori di temperatura di sicurezza è quello di garantire che i processi vengano monitorati correttamente e commutare in caso di guasto, gli impianti in una condizione operativa sicura.

Le unità compatte STB/STW di JUMO sono completamente configurabili e sono in grado di segnalare tempestivamente eventuali guasti, in modo da permettere una diagnosi tempestiva.
La tempestività è un punto cruciale, specialmente nelle aree Ex che potrebbero potenzialmente provocare lesioni personali, danni ambientali o la distruzione degli impianti di produzione e dei materiali di produzione.

Automazione

Per automatizzare gli impianti a idrogeno gassoso e metterli in linea con gli standard moderni, è possibile scegliere delle soluzioni che permettano la digitalizzazione del sistema e la connessione alla rete dati per un controllo più efficiente.
Con i controllori programmabili della serie ecoTRANS di JUMO è molto più facile rispetto al passato, migrare verso soluzioni moderne ed efficazi, pur mantenendo un alto grado di sicurezza.

Questo prodotto è stato progettato per essere utilizzato in tecnologie che prevedono l’utilizzo di liquidi in generale, consentendo la misurazione di liquidi e la loro conducibilità. Per il controllo e il monitoraggio, il software ecoTrans di Jumo potrebbe essere la prima scelta da prendere in considerazione.

Di seguito è riportato il programma di configurazione dTRANS, un accessorio per la serie ecoTRANS.

Distrelec è un distributore di apparecchiature Jumo. Grazie alla gamma di prodotti offerti da Jumo, Distrelec è ben posizionata per supportare i clienti ad affrontare la transizione verso l’energia pulita nei loro impianti.

Ivan Scordato